giovedì 29 gennaio 2009

A proposito della Germania dell'Est

L'articolo che ho tradotto il 25.1.09 ha suscitato delle reazioni nei miei lettori ed ho ricevuto dei bellissimi commenti che mi hanno raccontato sprazzi di vita nella Germania dell'Est.
Mi sono piaciuti così tanto che ho deciso di riportarli in questo post.
Grazie a tutti voi che mi seguite!



Sara:
"Quando sono andata, sigh, dieci anni fa per la prima volta nella Germania dell'Est ho trovato un mondo diverso...non solo gli edifici, la burocrazia (ebbene sì) e le scritte in russo e una certa atmosfera ancora da regime...ma la gente era diversa.
Sembravano i napoletani del nord, un po'Totò e un po' Hermann Hesse.
Simpatici, beoni, gioviali, cordiali; ma anche furbi, melanconici, rassegnati e ingegnosi.
Donne che facevano le bariste e le cameriere e si rimboccavano le maniche perchè la disoccupazione era al 13% e non accennava a diminuire, anzi, e gli uomini non trovavano lavoro.
La sera pagavano loro da bere anche ai mariti e anche a noi ragazzini là per la stagione estiva, e ballavano abbracciati come ventenni.
Spero che oltre ad essere sempre nei guai economici, non siano cambiate queste cose..."

Linda:
"io sono stata a Berlino nel 1990, appena varcato il vecchio confine tra Est ed Ovest il paesaggio è cambiato completamente. Oggi non è più così, anche se la Germania dell'Est rimane più verde e forse più vera. In realtà conosco bene solo Berlino e Potsdam, che credo economicamente siano un mondo a sè."


Riccardo:
"A quanto pare, all'euforia nazionalistica della riunificazione (o annessione?) è seguito qualcosa di molto diverso...
E' subentrata, infatti, l'"Ostalgie", la nostalgia se non per il vecchio sistema, almeno per certe garanzie che tale sistema offriva quanto a sanità, istruzione e lavoro.
Il punto è che (anche a non voler essere... OSTalgici) dopo l''89 l'ex-Ddr ha conosciuto non la democrazia, ma il lato più selvaggio del capitalismo.
Non che qua da noi, quel lato sia più civile..."
Bookmark and Share

1 commenti:

riccardo uccheddu ha detto...

Grazie per aver riportato parte anche del mio commento!
Sei stata molto gentile e questa tua attenzione dimostra come per te la comunicazione "via" blog sia fatta anche dei pareri altrui.
A presto.

Licenza Creative Commons
Questo opera di Elena Baldi è concesso in licenza sotto la Licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Unported.
Based on a work at www.vivalagermania.blogspot.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://www.vivalagermania.blogspot.com/.